BOSTON MARATHON


  • Data: Lunedi 17 Aprile 2023
  • Luogo: Boston
  • A partire da: 0,00 €

Born2run è Tour operator ufficiale della maratona di Boston. E’ la più antica e sicuramente una delle più prestigiose maratone. Infatti, la sua prima edizione nel 1897, fu ispirata dal successo delle prime Olimpiadi dell'era moderna tenutesi nel 1896.

La gara parte da Hopkinton (oltre 32000 runners) e si conclude a Boston, presso Copley Square, il terzo lunedì del mese di aprile, in occasione del Patriots' Day, che commemora l'inizio della Guerra di indipendenza americana
. 

L’iscrizione è subordinata ad un tempo di qualifica, chi non lo dovesse avere si può iscrivere con i pochi pettorali senza tempo di qualifica, riservati
ai tour operator accreditati, tra cui B2R. La Maratona di Boston fa parte delle sei World Marathon Major!


CONTATTACI DAL BOX A DESTRA PER ENTRARE IN LISTA D'ATTESA PETTORALI 2023!

 


La partenza della maratona di Boston è prevista a Hopkinton lungo East Main Street (vicino ad Ash Street), attraversa alcune cittadine per arrivare al centro della città di Boston.

Attraversa dapprima la città di Ashland dove, lungo il percorso, si può vedere l’Ashland Clock Tower; successivamente attraversano Framingham, Natick e Wellesley (dove si supera la metà gara).

Da metà gara, si entra nella città di Newton e i corridori dovranno affrontare le Newton Hills, una successione di quattro salite che culminano con la famosissima Heartbreak Hill (collina spaccacuore) con una salita di circa 600 metri al 33° chilometro.

Superato il Boston College (al 37º km), si entra a Boston in Beacon Street, poi Kenmore Square, quindi si percorre Commonwealth Avenue, Hereford Street e Boylston Street, sino al traguardo posto vicino alla John Hancock Tower in Copley Square.


BOSTON
E’ sicuramente la più europea tra le città americane e anche se è spesso meno considerata rispetto alle sue “sorelle” della costa atlantica, Boston merita sicuramente qualche giorno di visita.
Boston è una città con una forte e potente rilevanza storica per ciò che sono oggi gli Stati Uniti D’America: è una delle città più antiche e fu proprio qui che si accese la scintilla che diede inizio, qualche anno dopo, alla Guerra d’Indipendenza Americana.

È una città a misura d’uomo, si visita benissimo a piedi anche perché solo così potrete perdervi tra il dedalo di vie dal sapore europeo e tra la ricca offerta di luoghi storici che la città conserva. Impossibile non iniziare dal Freedom Trail, un percorso ricco di storia che tocca tutti i punti più importanti della vecchia Boston. 
Il Freedom Trail, caratterizzato da una doppia fila di mattoni rossi, parte dal Boston Common – il primo parco pubblico degli Stati Uniti – esattamente dove si trova il Visitor Center in cui potrete recuperare una mappa che contiene anche le info delle attrazioni che si andranno a visitare.

Il primo edificio che troveremo, esattamente all’uscita del Boston Common è la State House, sede del governo del Massachussets, riconoscibile dalla sua cupola dorata. Sempre a pochi passi da qui vi troverete di fronte alla Park Street Church, la chiesa dove venne cantato per la prima volta l’inno americano. 

Si passa al Granary Burying Ground, uno dei cimiteri più antichi della città, in cui sono sepolti gli eroi della rivoluzione, per poi toccare la Kings Chapel, la First Public School Site (la prima scuola pubblica d’America), il Former site of the Old Corner Bookstore, l’Old South Meeting House fino ad arrivare alla Old State House, un elegante edificio in mattoni rossi nonché il più antico di Boston. 
Proprio qui si trova il sito del Boston Massacre dove vedrete una targa in memoria di 5 patrioti statunitensi uccisi dalle truppe inglesi, il cui episodio diede inizio alla rivoluzione americana.

Seguendo il percorso si arriva alla Faneuil Hall, conosciuta come “The home of the free speech” (Casa della libertà di parola), famosa per essere stata uno dei primi luoghi di incontro e di dibattito pubblico. Passeggiando sui mattoni rossi si arriva alla casa di Paul Revere, patriota che all’epoca del Boston Tea Party compì la storica cavalcata tra Charleston e Lexington per avvertire i Sons of Liberty che i coloni inglesi stavano per sbarcare , per poi giungere alla Old North Church, la più antica chiesa di Boston dalla quale vennero accese le due lanterne che diedero a Revere il segnale dell’arrivo delle truppe.

Passando per il Copp’s Hill Burying Ground si attraversa il Charlestown Bridge e si arriva alla USS Constitution, la più vecchia nave al mondo ancora galleggiante, fino ad arrivare al Bunker Hill Monument, un obelisco in memoria di una delle più sanguinose battaglie della rivoluzione americana.
 Beacon Hill è probabilmente la zona più ricca della città, con case in stile coloniale e un’aria di pace e tranquillità che ho respirato solo qui.

Inoltre North End, il quartiere italiano di Boston, vi conquisterà con le sue strade dal sapore tipicamente europeo. Il centro nevralgico è Copley Square, dove troverete immediatamente la Trinity Church, la cui architettura risalta tra i grattacieli che la circondano. 

Un’ultima tappa potete farla al Prudential Center Skywalk, sia per lo shopping che per lo Skywalk Observatory, l’unico punto in cui potrete osservare la città dall’alto a 360°. Sull’altra sponda del fiume Charleston si trova Cambridge, famosissima città universitaria e sede della Harvard University e del MIT, il Massachusetts Institute of Tecnology, il più famoso politecnico d’America.